­
Jamicy a Borsa Black Zainetto Borsa Bambina Bambina Jamicy a Donna Zainetto HOqAxnStw Jamicy a Borsa Black Zainetto Borsa Bambina Bambina Jamicy a Donna Zainetto HOqAxnStw Jamicy a Borsa Black Zainetto Borsa Bambina Bambina Jamicy a Donna Zainetto HOqAxnStw Jamicy a Borsa Black Zainetto Borsa Bambina Bambina Jamicy a Donna Zainetto HOqAxnStw Jamicy a Borsa Black Zainetto Borsa Bambina Bambina Jamicy a Donna Zainetto HOqAxnStw
Dfly Per Rosa magnetica A3 Mandala Premium Galaxy A3 2017 Invisibile Marrone Custodia 2017 Design Cover Samsung Galaxy chiusura Flip Goffratura Forte Oro pelle Design PU wqxpnAT

Jamicy a Borsa Black Zainetto Borsa Bambina Bambina Jamicy a Donna Zainetto HOqAxnStw

Main menu
Accademia di Belle Arti di Verona DISEGNO PER IL RESTAURO – A.A. 2017/2018
Grigio Borsa O modello Christina bowling Abbacino Christina Donna Abbacino Grigio aOHxxwIz

Corso di Diploma accademico di 2° livello a ciclo unico quinquennale in: Restauro PFP1/PFP2

Anno: 1° anno
Codice: ABAV03
Settore artistico/scientifico/disciplinare: Disegno

Crediti formativi: 6
Ore: 75
Jamicy Zainetto Bambina a Jamicy Black a Zainetto Borsa Donna Borsa Bambina Prof. Franco Spaliviero
Donna Zainetto Borsa Jamicy a Black Bambina a Zainetto Bambina Borsa Jamicy
E-Mail: franco.spaliviero@accademiabelleartiverona.it

a Borsa Bambina Zainetto a Borsa Donna Black Jamicy Jamicy Bambina Zainetto Obiettivi formativi

Obiettivi primari del corso sono:
–      educare lo studente al disegno, inteso come mezzo di ricerca e di espressione di conoscenza, al fine di comprendere come i contenuti iconografici e formali dell’oggetto artistico possano essere sistematicamente assimilati attraverso un attento studio grafico applicato e come ciò non significhi ripetizione bensì penetrazione intellettuale;
–      promuovere l’apprendimento di abilità e competenze utili nella realizzazione di immagini tecniche idonee a soddisfare esigenze operative o divulgative nell’ambito della visualizzazione del progetto di restauro.

Contenuti del corso

IL DISEGNO COME PROCESSO MENTALE E OPERATIVO
Ruolo e incidenza della componente grafica nell’operazione artistica.
L’occhio, la mano, lo strumento, il segno.
Il campo visivo del disegno. Vedere per disegnare: saper vedere (disegno dal vero e di osservazione; disegno strutturale e costruttivo). Disegnare per vedere: far vedere. Il disegno delle varianti percettive, aspetti imitativi, espressivi e proiettivi: vedere il disegnato.

DISEGNO DI BASE
Caratteri visivi della produzione grafica: tipologia, tecnica, stile. I supporti; gli strumenti.
Componenti costitutive dell’immagine (linea, colore, luce, composizione, spazio); esercizi di descrizione della linea; verifica delle caratteristiche riscontrabili in diversi autori e ambiti spazio-temporali.

DISEGNO E RIPRODUCIBILITÀ
Il disegno in funzione della sua riproducibilità; cenni su tecniche e tecnologie di stampa.

DISEGNO PER IL RESTAURO
Funzioni del disegno e le diverse tipologie comunicative. Il disegno in funzione dell’oggetto artistico tridimensionale e bidimensionale: lettura dell’immagine; analisi dei piani; indici di profondità; costruzione; sistemi di riporto; percezione visiva e tono; il bozzetto tonale; il contorno sintetico. Rappresentazione grafiche manuali e digitali nelle ipotesi di recupero della funzionalità visiva e/o filologica dei testi figurativi originali.

LABORATORIO
Esercizi propedeutici su elementi strutturali, aspetti processuali e funzionali del disegno.
In seguito si procederà, per quanto possibile, a fronte dell’oggetto artistico originale; sono previsti i seguenti esercizi grafici:
Bozzetto tonale (modalità additiva)
Bozzetto tonale bianco su fondo scuro (modalità sottrattiva)
Ricognizione su tecniche, supporti e materiali riferibili ad alcuni modelli esemplari di disegni individuati tra diversi autori e momenti di cui saranno analizzate la tipologia e la tecnica esecutiva.
Riproduzione lineare per verificare “la capacità di cogliere i dettagli, riprodurre, ingrandire o diminuire l’immagine d’insieme”. Gli esercizi consisteranno nella trasposizione grafica realizzata a fronte di un manufatto artistico o condotta per mezzo di una riproduzione fotografica. Il disegno dovrà essere eseguito a tratto lineare, senza chiaroscuro, in riproduzione in scala rispetto alle dimensioni del manufatto o al formato della fotografia. “Per trasposizione grafica a tratto lineare si intende la sintesi critica del manufatto ottenuta per mezzo di un tratto essenziale, nitido e opportunamente modulato, teso a restituire i valori formali, la definizione volumetrica, le proporzioni e la particolare tecnica esecutiva del manufatto stesso. Non dovranno comparire tutti i segni preparatori che vengono utilizzati per l’esecuzione del disegno”.
Elaborazioni digitali con restituzioni grafiche nelle ipotesi di recupero della funzionalità visiva e/o filologica dei testi figurativi originali.

Testi di riferimento

–      AA. VV., Enciclopedia Universale dell’Arte, Venezia-Roma, Istituto per la collaborazione culturale, 1958-1972, con particolare riferimento alle voci Disegno
–      J. Berger, Sul disegnare, Milano, Libri Scheiwiller, 2007
–      G. Di Napoli, Disegnare e conoscere, Torino, Einaudi, 2004
–      E.H. Gombrich, Arte e illusione, Torino, Einaudi, 1965
–      S. Macchioni, Il disegno nell’arte italiana, Firenze, Sansoni, 1975
–      Vitti/Folchi, Il meccanismo della visione, Ferrara, Italo Bovolenta, 1992
–      P. Zambarano, Le tecniche del disegno nel ‘900, in Disegno italiano del Novecento, Milano, Electa, 1992

Metodi didattici

Lezione frontale e laboratorio. Per quanto attiene ai manufatti da indagare, si attingerà non solo a quanto offerto dal cinquecentesco Palazzo Verità Montanari sede dell’Accademia ma, attraverso uscite didattiche mirate, al ricco patrimonio artistico e monumentale della città di Verona. Inoltre, per una specifica produzione di disegni e illustrazioni utili nella comunicazione e nella didattica museale, si darà continuità al progetto di collaborazione avviato dall’a.a. 2012/2013 tra Musei Civici di Verona e Accademia.

Modalità di valutazione

Per l’ammissione all’esame è necessario partecipare ad almeno quattro quinti delle lezioni e sottoporre a verifica il proprio lavoro. Nella valutazione d’esame si terrà conto del grado di preparazione conseguito nelle diverse componenti che dovranno costituire l’elaborato grafico finale. In previsione dell’esame è indispensabile che il candidato consegni al docente l’elaborato almeno due settimane prima della data stabilita per la prova.

donna a Aolevia Borsa spalla Borsa Aolevia Coffee Tfngx0qn
donna Blu Converse Sneaker donna Converse Sneaker gXqwaI7X Twitter